ICI – LE ALIQUOTE DETRAZIONI D’IMPOSTA PER L’ABITAZIONE PRINCIPALE

È prevista una detrazione complessiva di € 103,29 per l’abitazione principale:
la detrazione è rapportata al periodo dell’anno in cui si verifica questa condizione; in caso di acquisto o vendita in corso d’anno la detrazione deve essere calcolata solo per i mesi di possesso.
Il possesso per almeno 15 giorni viene considerato come un mese intero.
Quando l’unità immobiliare è l’abitazione principale di più soggetti passivi, la detrazione va ripartita in parti uguali, a prescindere dalla quota di possesso.

PARTICOLARI AGEVOLAZIONI PER L’ABITAZIONE PRINCIPALE A FAVORE DI DETERMINATE CATEGORIE DI CONTRIBUENTI

Hanno diritto alla detrazione maggiorata di euro 258,33 (anziché 103,29), presentando una autocertificazione entro il 31.12.2011 a Esatto spa, piazza Sansovino 2, le seguenti persone fisiche:

  • A) titolari di sola pensione o assegno sociale non superiore alla minima INPS ed i coniugi a carico degli stessi che appartengono ad un nucleo familiare composto unicamente da beneficiari di trattamenti pensionistici o assegno sociale nei limiti suddetti e con eventuali familiari a carico.
  • B) disoccupati iscritti alle liste di collocamento almeno dall’1.1.2009, o non occupati fruitori della cassa integrazione guadagni o dell’indennità di mobilità almeno dal 31.12.2010 ed i lavoratori dipendenti fruitori di cassa integrazione o iscritti alle liste di mobilità almeno dal 2010.
    Requisito indispensabile è l’appartenenza ad un nucleo familiare con un reddito annuo lordo complessivo (riferito al 2010) non superiore ad euro 11.955,98 annui lordi aumentato di euro 929,62 lordi per ogni eventuale familiare a carico.
  • C) contribuenti che appartengono ad un nucleo familiare nel cui ambito sia presente un portatore di handicap grave oppure un invalido al 100%;
    il reddito familiare complessivo (riferito al 2010) non deve essere superiore ad euro 16.526,62 annui lordi se la famiglia è composta da 2 persone e di ulteriori euro 6.713,94 annui lordi per ogni altro eventuale componente.
  • D) genitori il cui nucleo familiare al primo gennaio 2011 è composto da quattro o più figli, con reddito annuo lordo complessivo (riferito al 2010) per le famiglie con quattro figli non superiore ad euro 50.000,00, aumentato di euro 4.000,00 per ogni figlio in più.

SI RICORDA CHE, poiché il beneficio della maggiore detrazione è valido solo per l’anno in corso, l’attestazione necessaria ad ottenere l’agevolazione d’imposta dovrà essere ripetuta ogni anno, tenuto conto dei criteri e delle modalità applicative che annualmente saranno stabiliti dal Comune.

Le agevolazioni spettano ai contribuenti possessori della sola unità immobiliare adibita ad abitazione principale con relative pertinenze e/o accessori (autorimesse, posto macchina, ripostiglio, ecc);
l’applicazione della maggior detrazione non è consentita se il contribuente o gli altri componenti il nucleo familiare possiedono altre proprietà o comproprietà nell’ambito dell’intero territorio nazionale

Attenzione: se nel corso del 2011 uno solo dei requisiti venisse a mancare, il contribuente non avrà più diritto alla maggior detrazione e dovrà tenerne conto in fase di pagamento, sia in acconto che in saldo

Per il 2011 l’Esatto S.p.A. non invierà l’avviso a coloro che risulteranno con un importo dovuto pari a zero in seguito all’esenzione della abitazione principale.

Il cittadino deve controllare che i calcoli siano corretti ed in caso di inesattezze segnalarle tempestivamente alla predetta società.