La sigla “D.A.” rappresenta i diritti sulle pubbliche affissioni e sono disciplinati dal D.Lgs. 15 novembre 1993 n. 507 e s.m.i

Il servizio delle pubbliche affissioni è inteso a garantire l’esposizione su appositi impianti, da parte del personale di Esatto, di manifesti cartacei contenenti comunicazioni aventi finalità istituzionali, sociali o comunque privi di rilevanza economica e di messaggi pubblicitari diffusi nell’esercizio di un’attività economica.

Per l’effettuazione delle pubbliche affissioni è dovuto in solido, da chi richiede il servizio e da colui nell’interesse del quale il servizio stesso è richiesto, un diritto, comprensivo dell’imposta sulla pubblicità, a favore del comune che provvede alla loro esecuzione.

Le pubbliche affissioni sono effettuate secondo l’ordine di precedenza risultante dal ricevimento della commissione. La durata dell’affissione decorre dal giorno in cui è stata eseguita al completo. Il materiale da affiggere deve pervenire presso gli uffici Esatto entro le ore 10.00 del giorno lavorativo precedente alla data di uscita. Il pagamento deve essere effettuato anticipatamente.

Il Committente ha facoltà di annullare la richiesta di affissione prima che venga eseguita, con l’obbligo di corrispondere in ogni caso la metà del diritto dovuto.