Si ricorda che, ai fini della fruizione delle agevolazioni IMU (aliquota agevolata e riduzione dell’imposta del 25%) previste nel caso in cui l’immobile sia concesso in locazione a canone concordato (ad uso abitativo,transitorio e per studenti ai sensi della Legge 431/1998 art. 2 comma 3 e art. 5 commi 1,2,3), è necessario presentare apposita dichiarazione alla società Esatto SPA (sportelli in piazza Sansovino 2) da effettuarsi anche mediante esibizione del contratto di locazione.

Per i contratti non assistiti dalle organizzazioni della proprietà edilizia e dei conduttori stipulati a partire dal 15/12/2017 è necessario che il contratto sia corredato da una apposita attestazione che certifichi la rispondenza dei contenuti economici e normativi a quanto stabilito dalle norme di legge come definita dall’accordo territoriale per il territorio del Comune di Trieste siglato lo scorso 14/12/2017 fra le organizzazioni dei proprietari e degli inquilini in conformità al Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasposti del 16 gennaio 2017.
Le parti (locatore e locatario) nel predisporre il contratto di locazione concordato potranno scegliere di farsi assistere dalle rispettive organizzazioni firmatarie dell’accordo. Chi non si farà assistere dalle organizzazioni dovrà comunque richiedere alle organizzazioni stesse il rilascio dell’attestazione di conformità del contratto di locazione all’accordo territoriale che dovrà essere esibita all’atto della presentazione della dichiarazione ad EsattoSPA per poter fruire delle agevolazioni IMU.

L’attestazione non è invece necessaria per poter applicare le agevolazioni IMU ai contratti concordati stipulati precedentemente al 15/12/2017 anche se oggetto di proroga successivamente a tale data, fermo restando l’obbligo dichiarativo.